Cri (Staff) • 20 febbraio 2014

Un passo indietro e due passi avanti

Inizio questo nuovo articolo con una novità, forse non tanto piacevole per pochi, che magari alcuni di voi avranno già notato da soli. Semplicemente ho deciso di riportare questo blog alle sue origini. Così com'è nato, LiveInAustralia.it torna ad essere un semplice "diario di viaggio" dedicato agli amici e parenti che vogliono seguire la nostra avventura in Australia. Nulla di meno e nulla di più.

Dopo questa piccola introduzione, rieccomi qui, a scrivere un nuovo articolo dopo il lungo silenzio post trasloco (a dire il vero, meno di una settimana fa avevo scritto e pubblicato l'articolo informativo sui documenti richiesti per lo sponsor, ma essendo stato cancellato, la data dell'ultimo articolo ormai risulta un po' in la nel tempo).

La vita Australiana procede regolarmente. Finalmente ci siamo nuovamente divertiti, come già successo qualche anno in Italia, a far acquisti casalinghi. L'appartamento, giorno dopo giorno, diventa sempre più nostro e questo ci fa sentire, una volta di più, a casa.

Pigramente non abbiamo ancora iniziato a sfruttare la palestra e la piscina. Ogni giorno troviamo ogni scusa possibile per non andarci, ma primo o poi... le scuse finiranno e si inizierà a far sul serio. O almeno ci proveremo.

Sempre per stare in tema "casa", giusto ieri ci han confermato la nostra richiesta di cambio residenza. Ufficialmente abbiamo lasciato la residenza italiana... per acquisire quella australiana. Non male come ennesimo obbiettivo raggiunto. Son sempre piccoli passi... verso un futuro.

Lato lavorativo non mi posso lamentare, a parte le tre ore giornaliere di treno (a volte davvero snervanti). Lavorare in università e davvero gratificante. Abituato (forse non più) ai ritmi italiani, lavorare in Australia ti da 10 marce in più e di conseguenza si viene ulteriormente apprezzati. Come conferma, ufficialmente qualche giorno fa son stato assegnato come capo progetto di una nuova applicazione interna e come responsabile della manutenzione di altri progetti creati sino ad ora.

Il lato negativo? Per venerdì 28 febbraio (giorno ufficiale di chiusura dei progetti 2013) mi toccherà preparare una relazione... per poi esporla in aula magna davanti a tutti. Come si dice in inglese? Hell! Ah no ops... Help! E... porca paletta mi perdo il SoundWave 2014! Vorrà dire che sarà per l'anno prossimo.

Questo weekend a Melbourne ci sarà la White Night (la notte bianca), bellissima esperienza già vissuta un anno fa. Poi sarà il turno del Gran Premio di F1 di Australia... e così via.
Si... ufficialmente siamo entrati nel nostro secondo anno australiano!

E direi che con questo posso concludere questo articolo... un po' inutile... ma giusto per scrivere qualcosa e distrarmi dalle solite righe di codice.

A presto!
Cri

scritto da Cri (Staff) il 20 febbraio 2014 e letto 17503 volte