Manu (Staff) • 22 agosto 2013

Esame IELTS... questo sconosciuto!

Dopo aver ricevuto numerose richieste... tutte sul medesimo argomento, abbiamo deciso di scrivere un articolo interamente dedicato su questo sconosciuto IELTS.

Iniziamo con lo spiegare ai meno informati di cosa si tratta: l'IELTS è un certificato necessario per poter studiare / lavorare in un paese di madrelingua inglese.

In Australia è richiesto per: l'iscrizione ai corsi universitari e di specializzazione, per la maggior parte dei visti lavorativi e per poter procedere alla richiesta di residenza permanente.

L'esame si può svolgere anche in Italia (dove il costo di iscrizione è decisamente più economico che in Australia) e l'unico ente abilitato è il British Council. Potete altrimenti rivolgervi ad altre scuole di inglese, che si occupano di una preparazione mirata all'esame e vi faranno da tramite per l'iscrizione.

Personalmente ho preferito rivolgermi direttamente all'ufficio della British Council di Milano, il quale mi ha fatto procedere con l'iscrizione e il pagamento dell'esame dal proprio sito internet. Una settimana prima della data del test, mi è arrivata un'email con l'orario e il luogo dove presentarmi. Tutto abbastanza rapido.

Ma veniamo al dunque... ci sono due versioni di L'IELTS: Academic per motivi di studio e General per motivi lavorativi. Per esperienza personale posso scrivervi di quest'ultimo.

L'esame di tipo General è composto in quattro prove:

Listening (l'ascolto)

I brani proposti sono in ordine di difficoltà, si passa dall'inserimento di parole mancanti per poi arrivare alle domande con risposta multipla. Per questa prova il mio unico consiglio è di vedere più film possibili, ovviamente in lingua inglese e "farsi l'orecchio", con la sola conoscenza della grammatica non si supera. Ci sono anche un po' di "trabocchetti", per esempio nei brani a risposta multipla, sentirete pronunciare in tutte le risposte possibili la "parola chiave" della domanda, e per tanto dovrete capire bene il significato delle simili, ma differenti risposte.

Reading (la lettura)

Dopo aver letto attentamente i vari testi, vi presenteranno delle domande con risposta multipla. Solitamente riguardano temi d'attualità, nel mio caso prevalentemente sull'Australia, aborigeni e i suoi animali. Dal mio punto di vista la prova più semplice.

Writing (lo scritto)

Viene richiesto di scrivere due testi, il primo è solitamente una lettera (la traccia era: scrivi ad una amica che ha dimenticato il cellulare a casa tua), il secondo è un testo argomentativo (la traccia era: difficoltà di essere studenti/lavoratori). Attenzione, c'è un minimo di parole da rispettare, perciò scrivete senza fermarvi, ci sono delle regole da seguire come l'impostazione dei paragrafi, la grammatica, varietà di vocaboli, etc. Da tenere bene in considerazione che non viene dato il tempo di scrivere prima "in brutta" e poi "in bella". Prestate da subito l'attenzione necessaria a quello che scrivete.

Speaking (la conversazione)

All'inizio l'esaminatore cercherà di mettervi a proprio agio con domande personali, per poi passare ad argomenti attuali. Nell'ultima parte vi darà un foglietto con un tema e vi lascerà un minuto per scrivere gli spunti di conversazione. Quando inizierete a parlare dovrete farlo finchè non verrete interrotti. In questa prova è indispensabile non bloccarsi, se non vi viene in mente una parola, cambiatela, non fatevi vedere insicuri, viene valutata la fluidità oltre che, chiaramente, la grammatica e la pronuncia.

Dopo tutta questa fatica, dovrete attendere il risultato in poco meno di due settimana. Basta collegarsi al sito internet del British Council con le apposite credenziali. In seguito vi verrà poi spedito a casa il certificato.

Il "bello" di questo esame è che non esiste un risultato di "promosso o bocciato", la differenza è solo nel punteggio finale che va da 1 a 9.

Sul sito britishcouncil.org, si possono trovare gli esempi delle prove, delle simulazioni d'esame, etc.

Se avete domande particolari, sono qui a disposizione... sono passati sette mesi e non ho certo una memoria di ferro, ma magari posso aiutarvi :)

Sperando di aver dato un senso e un significato alla sigla IELTS, vi ringrazio per la lettura di questo articolo informativo.

Alla prossima! Manu

scritto da Manu (Staff) il 22 agosto 2013 e letto 570 volte